Serena Poletti

  • Autore

Caos si presenta come un paesaggio astratto dinamico, un big bang di materia dal sorprendente...
Nellʼopera emptiness vediamo chiaramente i richiami alla cultura orientale, propri del lavoro di serena, così...
Serena Poletti, attraverso il suo lavoro, desidera rappresentare ciò che esiste ma non si vede,...
Le opere della serie “Forze Silenziose” sono state realizzate dallʼartista durante il periodo della pandemia...
Le opere della serie “Forze Silenziose” sono state realizzate dallʼartista durante il periodo della pandemia...
Serena Poletti, attraverso il suo lavoro, desidera rappresentare ciò che esiste ma non si vede,...
La delicatezza degli elementi vegetali che si sovrappongono sulla carta come una leggera pioggia crea...
Le opere della serie “Forze Silenziose” sono state realizzate dallʼartista durante il periodo della pandemia...
Le opere della serie “Forze Silenziose” sono state realizzate dallʼartista durante il periodo della pandemia...
Le opere della serie “Forze Silenziose” sono state realizzate dallʼartista durante il periodo della pandemia...
Le opere della serie “Forze Silenziose” sono state realizzate dallʼartista durante il periodo della pandemia...
Le opere della serie “Forze Silenziose” sono state realizzate dallʼartista durante il periodo della pandemia...

Autore

Serena Poletti

Nata a Pordenone nel 1986 dopo la laurea in farmacia, si iscrive allʼAccademia di Belle Arti di Venezia, dove sviluppa la sua ricerca artistica basata sulla natura filosofica e fisica del Vuoto, concepito come fonte potenziale di ogni manifestazione estetica. È particolarmente interessata alla rappresentazione di ciò che esiste, ma che non si può vedere, come il micro ed il macrocosmo e le energie che circondano gli esseri viventi, che sviluppa attraverso lo studio del segno. La poetica si ispira al taoismo e di come questa dottrina possa avere delle corrispondenze con la filosofia greca, π     ῥ ῖ ὡ  π    μ   , e con la fisica moderna, ed al carattere cinese mu che significa “non esserci“, “non”, “senza”. Il mu che rimanda ad una assenza determinata, ovvero ad un vuoto che definisce “ciò che, in qualcosa, non cʼè“ e che segnala lʼefficacia e lʼutilità di quel “non essere diversamente determinato”.

Scarica qui il CV completo di Serena Poletti.

Contacts
Contattaci

Compila il form di seguito per richiedere maggiori informazioni!

INDIRIZZO

Level 1, Devonshire House, One Mayfair Place, London, W1J 8AJ United Kingdom (UK)

email

Ricevi la nostra Guida in OMAGGIO, iscrivendoti alla Newsletter!